Una cultura più aperta

Ragionando su questo termine, “apertura”, alcuni musei e altri enti culturali di primaria importanza, hanno creato dipartimenti dedicati alla mediazione culturale e all’accessibilità. Accade anche agli Uffizi dove, dal 2016, il Dipartimento di Mediazione culturale e Accessibilità si propone come spazio di sviluppo per le pari opportunità di accesso alla cultura e intende promuovere la partecipazione e l’abbattimento di qualsiasi barriera: fisica, culturale e sociale.
Per favorire una lettura attiva e partecipata dei contenuti culturali, gli operatori progettano e realizzano assieme a centri diurni, enti, associazioni, onlus, etc., percorsi speciali di approfondimento, favorendo il loro pieno coinvolgimento.
In questa ottica, lo scorso anno, le Gallerie degli Uffizi hanno ospitato ArtisticaMente, un piccolo progetto dell’associazione culturale L’immaginario, sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, che ha creato le premesse per il corso Musei Arte Autismi.
Obiettivo del progetto ArtisticaMente era quello di contribuire a rendere il nostro patrimonio storico artistico sempre più accessibile alle persone con disturbi dello spettro autistico, a partire dai grandi capolavori della Galleria degli Uffizi.
Il progetto ha compreso due incontri rivolti allo staff del Dipartimento Educazione e Accessibilità e al personale di accoglienza e custodia delle Gallerie sul tema dell’autismo e dell’accessibilità museale. Anna Kozarzewska, vice presidente dell’Associazione Autismo Firenze, ha parlato della condizione autistica. Cristina Bucci ha introdotto il tema dell’accessibilità museale, discutendo con i partecipanti obiettivi e strategie.
Inoltre, in occasione della Giornata Internazionale della disabilità 2017, ha preso avvio il programma pilota di visite agli Uffizi per ragazzi e giovani adulti con disturbi dello spettro autistico che frequentano il centro Casadasé.
Se vuoi leggere le poesie inventate dai partecipanti davanti alle opere scarica il pdf del quaderno dell’esperienza.
Intanto ve ne lasciamo una…

Davanti alla Medusa di Caravaggio
La Medusa! Caravaggio. Rosso! Il sangue!
Gli hanno tagliato la testa. Vedo una persona.
Vedo il grigio dei serpenti. Che schifo!
La bocca è spalancata
e gli occhi impauriti. Paura!
Mostro!

esecutivo-quaderno
settembre 6, 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *